Poetica del Buonumore

                   (Immagine dal Web)

 

           Il caffè

Per svegliarti la mattina
te ne fai una tazzina
e sei subito già pronto
per lanciarti nel confronto
con chi pensa che sia male
che si tiri su il morale.

Così pure il pomeriggio
quando ti senti pesto e bigio,

il pensarlo solamente
ti riapre un po’ la mente
così sfidi la pigrizia
preparando quel che vizia;

ed attendi assai ansioso
quel suo scorrere cremoso,

così prendi la tazzina
per versartelo in sordina
ma sei certo ed assai sicuro
che ti arriva su qualcuno.

Sorseggiandolo voglioso
si ... ti senti un po’ vizioso!

Ti diventa rosso il viso
pronto già ad un bel sorriso,
e poggiando la tazzina pensi…

è viv la caffeina.

Anna Grazia Zurlo

09/08/1990

Visite: 30480