Poetica dell' Ispirazione


(Opera di Charles Meynier 'Calliope' )

LA MUSA


Cantor, or m’invitate a poetar con voi com’era un tempo
e da questo lembo, a voi lesta rispondo!


Di sogni, inver, si vive e si sgomenta
per trar sospiro da 'sta vita lenta.


In versi declamate le bellezze
di quella fortuna e pia donzella,
che nei sospiri delle calde brezze
vi appare ogni qualvolta, assai più bella.


La dipingete coi colori caldi di questa vostra terra a voi ‘sì cara;
e a lei che dedicate i dolci versi
che in cima all’onda dicon: << beddrizza rara>>!


E il vostro sogno, così rapita ascolto …
le guance rosse e gli occhi appen socchiusi;
ma l’alba già risplende … è come nube in ciel spinta da vento,
la sua figura lenta si dissolve.


Ma il sogno è un sogno … e l’alba puote poco!
La sera arriva … e con lei più dolci versi, da dedicarle ancor.

Poeta … canta … e affida alle Sirene, la dolce melodie delle parole,
tra l’ onde e il vento ancor le giungeranno.

I suoi sospiri e gli occhi suoi ridenti
in fin all’alba, ‘nel sogno’, staranno ad aspettar!

Anna Grazia Zurlo

04/06/2008

 

 

 

 

Visite: 30458