Poetica del Buonumore

 

(Foto dal Web) 

       La casalinga
 

Quando ti svegli la mattina
tu sai già che in cucina,
dalla sera lì ti aspetta

quel che il mondo rifiuta e getta.

In pantofole e vestaglia
con la mano tra i capelli,
ti prepari sui fornelli

quel qualcosa che ti svegli.

Con i denti sol lavati,
aspetti che si siano alzati,
tutti quelli di famiglia

che la casa ti scompiglian.

Poi ti guardi un po’ intorno
ripensando al tuo lavoro,
credi che sia sempre poco

ripagarlo a peso d’oro.

      Tra la spesa e la cucina
cosa di ogni mattina,

ti ritrovi il pomeriggio
che il tuo aspetto e pesto e grigio.

Con la consapevolezza
che la donna sia bellezza,
gonfi in su un poco il petto

bisticciando col rossetto.

Colorandoti le ciglia
con il rimmel che scompiglia,
cerchi un po’ di somigliare

Greta Garbo…mica male!

Ma la vita ancor consente
riportandoti poi al presente
che si possa un po’ strafare,

per poi a sera ritrovare
quel che il mondo più colora
la famiglia che ti adora.

 

Anna Grazia Zurlo

05/05/1987

Visite: 30465